APPELLO PER LA MANIFESTAZIONE REDDITO E DIRITTI: NESSUNO ESCLUSO!
WE ARE A WELCOMING EUROPE

NAPOLI e CASERTA, 18 e 19 MAGGIO 2018

Ci rivolgiamo alle istituzioni, alla politica, al mondo della cultura e dello spettacolo, ai singoli, ai movimenti ed alle associazioni, affinché ciascuno possa dare il proprio contributo a seconda del proprio ruolo. La partecipazione e l’impegno di tutti sono necessari a mantenere viva la forza del cambiamento di cui hanno tanto bisogno l’Italia e l’Europa, PER UNA GIUSTIZIA SOCIALE che guardi al miglioramento delle condizioni di vita dell’intera collettività a partire dagli ultimi e dagli esclusi.

Il risultato elettorale ha consegnato al Paese una situazione politica complessa: la formazione di un Governo è tutta in salita e potrebbe definirsi su “punti programmatici”. Quel che è certo è che l’esito delle elezioni è figlio della crisi economica che dal 2008 sta falciando molte sicurezze: di fronte al terremoto sociale in cui si trova il Paese, si necessita di “fare presto”!

Siamo in marcia per la costruzione di DUE GRANDI MANIFESTAZIONI: IL 18 MAGGIO A NAPOLI (ore 10.00 a Piazza Mancini) E IL 19 MAGGIO A CASERTA (ore 10.00 a Piazza Garibaldi).

Diritti, antirazzismo e salario reale (che intendiamo come ogni forma di sostegno economico, diretto e indiretto, teso alla soddisfazione dei bisogni delle persone) compongono il DNA del nostro operato così come delle mobilitazioni che stiamo costruendo. I protagonisti di questo percorso sono variegati: le famiglie di disoccupati e inoccupati che in questi anni non riescono a garantirsi una vita dignitosa e l’accesso alle forme di reddito esistenti, in primis il REI; i migranti e rifugiati della “Castel Volturno Area”, imprigionati nel limbo dello sfruttamento lavorativo e dell’incertezza sui permessi di soggiorno, nonostante tanti proclami che ispiravano diverse soluzioni, tutte finora irrealizzate; le famiglie dei rioni popolari, destinati all’emarginazione, così come le famiglie che coraggiosamente sperimentano percorsi di solidarietà e cittadinanza attiva, che spesso vanno avanti per “buona volontà” ma che anelano all’istituzionalizzazione e stabilizzazione di alcune buone prassi.

In questo senso, dunque, auspichiamo che questi due giorni di mobilitazione possano dare lo slancio per costruire un Patto Sociale nel quale la società, i partiti e le Istituzioni possano ricostruire legami, fiducia reciproca e risposte concrete con coraggio e dialettica.

Non partiamo da zero! Esistono percorsi sociali ed istituzionali già in atto che possono uscirne rafforzati: l’estensione del REI in Regione Campania e la proroga delle Attività di Pubblica Utilità possono essere primi segnali importanti per il sostegno al reddito; c’è necessità di un Piano per Castel Volturno che rimetta al centro l’inclusione sociale e la necessità di emersione dall’irregolarità, nonché una maggiore stabilità del Permesso di Soggiorno in attesa della Commissione; ci sono scelte che possono garantire continuità e stabilità alle preziose attività sociali messe in campo in Regione, dal Piedibus di Caserta all’esperienza dell’Ex Canapificio, struttura di proprietà regionale ed epicentro di percorsi virtuosi di inclusione sociale; vi sono Fondi europei che potrebbero attivarsi in favore delle condizioni strutturali degli alloggi popolari.

Consapevoli che alcune questioni riguardano anche il livello europeo, vogliamo costruire una rete capace di creare pressione affinché vi sia la revisione della Riforma Dublino in base ad una politica dell’accoglienza condivisa. Per tale motivo abbiamo aderito alla campagna europea di raccolta firme “We Are a Welcoming Europe”, la prima iniziativa dei cittadini europei “ICE”, che si prefigge di raccogliere 1 milione di firme per un’Europa che accoglie. Parteciperanno perciò anche associazioni e movimenti provenienti dalla Francia, Belgio, Grecia, Spagna.
 
Siamo eterogenei, determinati, e soprattutto saremo in tanti ad entrambe le manifestazioni! E resteremo in piazza finché non saranno accolte le nostre richieste, sperando di attivare una proficua interlocuzione istituzionale per fare passi avanti a beneficio generale e collettivo.

Per contatti:
e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
tel: 320.6287253 (Giampaolo Mosca) –-338.5753147 (Mamadou Sy) – 339.8029507 (Saverio Mascolo)
fb: Manifestazione “Nessuno Escluso” 18/19"

FIRMATARI:
Comitato Promotore della Mobilitazione “Nessuno Escluso”

MOVIMENTO MIGRANTI E RIFUGIATI DI CASERTA - AGESCI – ASSOCIAZIONE DEI SENEGALESI DI CASERTA  - CARITAS DIOCESANA DI CASERTA - CENTRO SOCIALE EX CANAPIFICIO – MIGRANTES, ISTITUTO SCIENZE RELIGIOSE SAN PIETRO -  COMITATO CITTA’ VIVA - COMITATO DISOCCUPATI E PRECARI DI CASERTA - LE FAMIGLIE DEL PIEDIBUS DI CASERTA – FORUM PER CAMBIARE L’ORDINE DELLE COSE – GENERAZIONE LIBERA – FEDERAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA USB - EX OPG "JE SO' PAZZO"

Calendario

Potere al Popolo!

Sito di"Potere al Popolo!"

#indietrononsitorna

Come si finanzia una struttura grande e piena di attività come l’Ex OPG?

Supporta l'ex opg

Abbiamo messo per iscritto le idee che stanno alla base del nostro progetto, e tutti i modi in cui si può dare una mano.

Come partecipare

Ecco la nostra dichiarazione di intenti, il nostro programma

Cosa crediamo, cosa vogliamo

Verità e Gustizia per Ibrahim Manneh. Vittima di razzismo e malasanità

Verità e giustizia per Ibra!

Seguici su facebook

Seguici su twitter

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand