VENERDI 18 NOVEMBRE

NOI DICIAMO NO!
CORTEO

DA PIAZZA GARIBALDI - ORE 9.30

Il 4 dicembre saremo chiamati a votare al referendum voluto dal Governo Renzi per cambiare la Costituzione.

Questa “riforma” è l’ultima di una serie di provvedimenti che hanno peggiorato le nostre condizioni di vita: dal Jobs Act , che ci ha resi sempre più precari, allo Sblocca Italia, che ha devastato i nostri territori, passando per la Buona Scuola, che sta smantellando l’istruzione pubblica. Provvedimenti che sui nostri territori vengono portati avanti dal Partito Democratico e dal presidente di Regione De Luca, che ha applicato alla lettera le politiche governative di austerità, privatizzazione e sfruttamento.

Dopo queste riforme, che servivano solo a fare gli interessi dei più ricchi e a far ripartire i loro profitti, ora Renzi ha bisogno di intervenire sulla struttura istituzionale (da qui anche la nuova legge elettorale) per impedire che gli interessi popolari possano avere un peso nelle decisioni del paese. Si stanno preparando ulteriori attacchi alle nostre vite.

Per fermare un governo che non ha mai avuto il consenso dei cittadini e che è quotidianamente travolto da scandali e corruzione, per fermare queste politiche che ci stanno massacrando, per iniziare a costruire un futuro diverso, pensiamo che a questo referendum si debba votare e far votare NO.

Ma non solo. Pensiamo che si debba scendere in piazza e far sentire la nostra voce, iniziare a riconoscerci fra NOI lavoratori, studenti, disoccupati, immigrati, cittadini che non hanno più diritti e chiedere le dimissioni di questo governo che dopo ben otto anni di crisi non intende fare gli interessi della maggioranza delle persone.

NOI DICIAMO NO

NO all’accentramento di potere nelle mani di pochi
NO alle politiche di austerità imposte da banche, finanza, Unione Europea
NO a una scuola che invece di formarci ci manda a lavorare al Mc Donald,
NO a una sanità ormai privatizzata e malfunzionante
NO alla disoccupazione, ai licenziamenti, allo sfruttamento
NO all’abbandono e alla desertificazione del Mezzogiorno, alla devastazione ambientale e alla speculazione sui nostri territori
NO alla guerra, alle spese militari che producono morte, distruzione e drammatiche migrazioni

MA VOGLIAMO DIRE NO PER DIRE SI

SI a una democrazia reale, sì a una vera possibilità di scelta sulla nostra vita
SI a una scuola e una sanità pubbliche, gratuite e di qualità
SI alla redistribuzione della ricchezza, all’occupazione, al salario e alle politiche sociali in difesa delle fasce più deboli
SI a un grande piano per la messa in sicurezza dei nostri territori abbandonati e avvelenati
SI all’accoglienza e a politiche che promuovano la pace e uno sviluppo che tenga conto delle esigenze delle persone e non delle multinazionali.

La nostra vita merita di più!
Tutte e tutti in piazza venerdì 18 Novembre ore 9:30 Piazza Garibaldi!

qui evento facebook e lista adesioni

Calendario

December 2017
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
3
5
Date : 2017-12-05
6
Date : 2017-12-06
7
Date : 2017-12-07
10
12
Date : 2017-12-12
13
Date : 2017-12-13
14
Date : 2017-12-14
19
Date : 2017-12-19
20
Date : 2017-12-20
21
Date : 2017-12-21
23
24
25
26
27
28
29
30
31

La campagna per una lista popolare alle prossime elezioni politiche nazionali.

#accettolasfida

Abbiamo messo per iscritto le idee che stanno alla base del nostro progetto, e tutti i modi in cui si può dare una mano.

Come partecipare

Ecco la nostra dichiarazione di intenti, il nostro programma

Cosa crediamo, cosa vogliamo

Come si finanzia una struttura grande e piena di attività come l’Ex OPG?

Come si finanzia l'Ex OPG

Verità e Gustizia per Ibrahim Manneh. Vittima di razzismo e malasanità

Verità e giustizia per Ibra!

Seguici su facebook

Seguici su twitter

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand