Giovedì 5 marzo siamo in piedi dalle cinque e mezza della mattina, con una colazione antisgombero che raccoglie decine e decine di persone. Fortunatamente l’attesa visita delle forze dell’ordine non avviene. Ci diamo quindi alla pulizia degli spazi, investiamo la città presentandoci a tutte le conferenze e iniziative a tema psichiatria/salute mentale/reclusione (dal PAN alla Facoltà di Scienze Politiche), raccogliendo firme e consensi, e, a tempo record, tiriamo fuori un programma di iniziative.

Di seguito un nostro commento a caldo dopo la notte insonne:

Allora, inizia il quarto giorno di occupazione: un aggiornamento sullo stato dell'arte, perché qui si sta creando una bella comunità resistente e crediamo fortemente nella trasparenza e nella possibilità di dare a tutti modo di dare una mano. abbiamo infinite risorse e intelligenze, quindi bando alle timidezze, ognuno può proporre e fare qualcosa!

Iniziamo dalla situazione più urgente: la minaccia di sgombero. purtroppo l'emergenza resta, lo sgombero potrebbe avvenire da un momento all'altro - anche se per motivi inspiegabili: ancora non capiamo perché la polizia penitenziaria si accanisca su un posto che è di proprietà del demanio e che sta passando al Comune per utilizzi sociali, come peraltro era previsto dalla Diretttiva che ha chiuso gli OPG nel 2008... per questo continuiamo a presidiare in massa il posto anche la notte, perché sia chiaro che noi da qui non ce ne andiamo!

Come facciamo a evitare lo sgombero? innanzitutto con la solidarietà e con la pressione dal basso! dicono che siamo una democrazia, che alla lettera vuol dire "potere, governo del popolo" quindi facciamo vedere a chi comanda sulle nostre vite quanta forza abbiamo! ecco cosa potete fare:

1. continuare a firmare e a far girare la petizione. ci servono firme di associazioni, collettivi, singoli, anche per portare il "caso OPG" sul livello nazionale!

2. tenere alta l'attenzione mediatica, facendo girare i materiali finora usciti: repubblica, corriere... ma anche le vostre foto, tutto quello che serve per far capire alla gente di questa città che cosa c'è lì dentro, e perché devono proteggere e usare quel patrimonio, perché sgomberarci sarebbe uno scandalo!

3. darci una mano a tenere il posto vivo. fra poco uscirà un calendario di iniziative da qui a domenica, fatelo girare, partecipate agli eventi, ma proponetene anche di nuovi! mettiamo un comune quello che siamo e che sappiamo fare!

4. intanto stiamo continuando con le pulizie dei locali, davvero immensi, e con i volantinaggi nel quartiere. oggi però andremo pure in giro per la città in una serie di eventi pubblici, per fare presente a tutti questa situazione e chiedere appoggio. quindi una mano è sempre benvenuta!
in chiusura ribadiamo quanto stiamo toccando con mano in questi giorni:

- materdei è un quartiere meraviglioso che ci sostiene. merito dello spirito popolare di questa città, ma anche del lavoro politico fatto dai compagni durante e dopo la mobilitazione antifascista del 2009. i semi sono fioriti: onore dunque a chi in questi anni ha lavorato in silenzio per costruire un quartiere più aperto e solidale!

- la solidarietà è davvero un'arma. noi sfruttati non abbiamo nulla se non l'entusiasmo, la creatività, e l'unità. ricordiamocelo sempre: divisi non siamo niente, uniti siamo tutto!

Comunque finisca questa storia, sappiamo che è stata per tutti un'esperienza di incontro, di crescita, di miglioramento anche come individui, di sensibilizzazione di tanti sulle brutture dei carceri e dei manicomi. abbiamo avuto la conferma che le nostre vite sono cose preziose e belle, e possono esserlo ancora di più, se togliamo di mezzo chi ci sfrutta, chi ci affama, chi ci manganella!

"Masaniell è crisciut, Masaniell è turnat"!

Qui un po’ di foto della giornata: 1, 2, 3, 4

Calendario

May 2019
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
3
4
5
10
11
12
17
18
19
24
25
26
31

Potere al Popolo!

Sito di"Potere al Popolo!"

#indietrononsitorna

Come si finanzia una struttura grande e piena di attività come l’Ex OPG?

Supporta l'ex opg

Abbiamo messo per iscritto le idee che stanno alla base del nostro progetto, e tutti i modi in cui si può dare una mano.

Come partecipare

Ecco la nostra dichiarazione di intenti, il nostro programma

Cosa crediamo, cosa vogliamo

Verità e Gustizia per Ibrahim Manneh. Vittima di razzismo e malasanità

Verità e giustizia per Ibra!

Seguici su facebook

Seguici su twitter

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand