"Non esisto ma ci sono!". Questo il messaggio che stamattina un centinaio di lavoratrici e lavoratori a nero hanno mandato alla città di Napoli. 

 

Vestiti da fantasmi - perché oggi i lavoratori, soprattutto quelli a nero, sono invisibili, eppure servono le pizze, fanno il caffé, producono profitti -, sono "apparsi" per le strade di Napoli. I primi a "spaventarsi" sono stati i sindacati confederali, riuniti presso l'Ospedale Loreto Mare. Lì i lavoratori-fantasma hanno ricordato ai sindacalisti che non c'è considerazione per i loro diritti, che i sindacati non fanno nulla per contrastare il lavoro nero e per tutelare i soggetti più "deboli", come i giovani e le donne. CGIL-CISL-UIL "terrorizzati" dagli spettri, hanno chiesto alla polizia in assetto anti-sommossa di schierarsi. 

Ma i fantasmi sono inafferrabili e sono scomparsi, per ripresentarsi nelle vie del turismo dietro uno striscione con su scritto "Uno spettro si aggira per la città!". Il boom di turisti di questi ultimi anni sta infatti portando soldi nelle tasche dei soliti noti, mentre i lavoratori non vengono regolarizzati e le paghe restano bassissime: anche 25 euro per 10 ore di lavoro nei locali del centro!
Piazza San Domenico, Piazzetta Nilo, i Decumani, Napoli Sotterranea, Via dei Tribunali, Piazza del Gesù e a Bagnoli: queste le tappe del corteo fantasma, che ha riscosso molto consenso fra i presenti, molti dei quali lavoratori a nero. Sono stati distribuiti i "Manualetti di autodifesa per i lavoratori" curati dalla Camera Popolare del lavoro...

UNO SPETTRO SI AGGIRA PER LA CITTA'!

Calendario

May 2017
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
2
Date : 2017-05-02
3
Date : 2017-05-03
4
Date : 2017-05-04
6
9
Date : 2017-05-09
10
Date : 2017-05-10
11
Date : 2017-05-11
13
14
16
Date : 2017-05-16
17
Date : 2017-05-17
18
Date : 2017-05-18
20
23
Date : 2017-05-23
24
Date : 2017-05-24
25
Date : 2017-05-25
27
28
30
Date : 2017-05-30
31
Date : 2017-05-31

Abbiamo messo per iscritto le idee che stanno alla base del nostro progetto, e tutti i modi in cui si può dare una mano.

Come partecipare

Ecco la nostra dichiarazione di intenti, il nostro programma

Cosa crediamo, cosa vogliamo

Come funziona il finanziamento di una struttura grande e piena di attività come l’Ex OPG “Je so’ pazzo”?

Come si finanzia l'Ex OPG

Seguici su facebook

Seguici su twitter

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand