In una divertente - se non fosse drammatica per la quantità di bugie che ci si possono leggere - nota a firma del suo comitato elettorale, Gianni Lettieri strilla a mezzo stampa che noi, attivisti dell' Ex OPG Occupato - Je so' pazzo, staremmo preparando una "guerriglia urbana", un "clima di tensione" e "intimidazione" intorno ai seggi elettorali...

PERCHE' L'ACCUSA?

Tutto nasce dall'iniziativa, aperta all'intera cittadinanza, che abbiamo lanciato qualche settimana fa e che nel frattempo ha raccolto adesioni ed entusiasmo tra molti. L'idea è semplice: per questa tornata elettorale organizzare gruppi di cittadini che all'interno e all'esterno dei seggi si preoccupino di vigilare sulle operazioni di voto, assicurandosi che non si verifichino pressioni o scambi. Una piccola mobilitazione che si preoccupa di far sì che la volontà popolare, espressa attraverso il voto di domenica, non sia inquinata, e di vigilare sul funzionamento delle istituzioni.


PERCHE' LETTIERI DICE SCIOCCHEZZE?

Entriamo nel merito dell'accusa che ci viene fatta. Secondo lo staff dell'illuminato Lettieri, noi staremmo provando a sostituirci alle forze dell’ordine e di polizia "le uniche titolate a sorvegliare sul corretto svolgimento delle operazioni di voto". Errore: in sede di Ufficio Elettorale (e cioè nei seggi), i rappresentanti di lista non solo possono e devono concorrere al controllo dello svolgimento regolare delle operazioni, ma sono considerati PUBBLICI UFFICIALI. E questo non lo diciamo noi, ma lo scrivono quei "sovversivi" del Ministero dell'Interno. Una brutta figuraccia per lo staff di uno che si candida a prossimo sindaco di Napoli non riuscire nemmeno a conoscere il regolamento elettorale attualmente in vigore...


DI COSA HA PAURA LETTIERI?

Insomma, paroloni buttati a caso e nessuna motivazione seria. Quella che a noi - e a tutti quelli che hanno aderito con partecipazione alla cosa! - sembra la base di ogni sistema democratico per Lettieri si tratta di un'azione sovversiva, pericolosa, incontrollabile, tanto che fa addirittura appello al Prefetto di Napoli e al Ministro Alfano!
Troppo onore, ci sentiamo di dire. Ci sembra che fino ad oggi il caro Gianni mai abbia mostrato tanto zelo e attaccamento all'ordine pubblico, eppure avrebbe potuto in svariate circostanze: per dirne una, quando si formano le sue liste che, guarda caso, risultano spesso zeppe di personaggi vicini ad ambienti malavitosi e cammoristici. Nella campagna elettorale di 5 anni fa, uno di questi - tra l'altro espressione dell'estrema destra sovversiva - se ne andava in giro accoltellando le persone...se non era clima di tensione quello! Ma tutto ciò sembra sfuggire al prode Gianni, che a quanto pare non ha paura della camorra, dei brogli del PD (per caso vi ricordate una sua dichiarazione sulla compravendita di voti alle primarie?), non ha paura dell'estrema destra. Forse ha paura di perdere, ma non è mica colpa nostra se brogli e magagne si verificano spesso a ridosso dei suoi feudi elettorali, intorno ai candidati in suo sostegno, e sta volta potrebbero saltare.

HA PAURA SOLO DEL POPOLO E DELLA SUA PARTECIPAZIONE DIRETTA ALLA VITA DEMOCRATICA!

E fa bene! Perchè quando il popolo prende coscienza di sé e occupa la scena pubblica, inizia a pretendere che la politica e le istituzioni ne rispettino la volontà e i bisogni, non c'è più spazio più per incapaci da quattro soldi come lui!

Per raccontare l'esistente e immaginare il futuro

IL BLOG DEI PAZZI

Calendario

November 2020
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Potere al Popolo!

Sito di"Potere al Popolo!"

#indietrononsitorna

SIAMO TORNATI! Il 7 ottobre 2020 abbiamo inaugurato la seconda stagione di Radio Quarantena. Ritorniamo con una nuova redazione, quasi 20 collaboratori e 5 rubriche settimanali.

RADIO QUARANTENA

VOCI E TESTIMONIANZE DAL CARCERE

#iorestodentro

Come si finanzia una struttura grande e piena di attività come l’Ex OPG?

Supporta l'ex opg

Abbiamo messo per iscritto le idee che stanno alla base del nostro progetto, e tutti i modi in cui si può dare una mano.

Come partecipare

Ecco la nostra dichiarazione di intenti, il nostro programma

Cosa crediamo, cosa vogliamo

UN ECOGRAFO PER TUTTE E TUTTI!

CROWDFUNDING AMBULATORIO POPOLARE

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand