Sportello per il diritto alla residenza
Lunedì: 16:00 - 18:00

Punto di raccolta e distribuzione indumenti
Martedì: ore 18:00 - 20:00

pagina facebook Rete di Solidarietà Popolare
email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.


Negli ultimi anni, nei quali la Crisi ha morso con più forza, molte persone e famiglie sono scivolate sotto la soglia di povertà e si sono trovate in condizione di non poter soddisfare nemmeno i bisogni primari (un pasto caldo, cure mediche, vestiti, etc.) o addirittura sono finite a vivere in strada.
Nonostante aumenti sempre più il divario tra indigenti e benestanti, tra chi ha tutto e chi non ha nulla, la questione della povertà non trova il giusto posto nel discorso pubblico e pochissimi sono i provvedimenti messi in atto “dall’alto” per contrastarla. Ma se per un verso lo Stato e le istituzioni spesso e volentieri restano in silenzio e cercano di “nascondere la polvere sotto al tappeto”, per l’altro ci sono moltissime persone che, “dal basso”, in maniera spesso autonoma, organizzate in gruppi più o meno piccoli, si rimboccano le maniche e, tra mille sforzi e difficoltà, cercano di cambiare le cose e di essere solidale con chi si trova in difficoltà.
È proprio per questa ragione abbiamo voluto incontrarci, confrontarci e costruire una rete di solidarietà popolare: per far sì che la forza di ciascuno possa essere la forza di tutti, per agire in maniera coordinata, concreta ed efficace, mantenendo ciascuno la propria indipendenza e identità, ma nella consapevolezza che solo uniti possiamo ottenere risultati tangibili.
I nostri obiettivi sono semplici e chiari: migliorare la situazione materiale di chi è in difficoltà, non solo distribuendo cibo e vestiti, ma anche organizzando un supporto medico, psicologico e un’assistenza legale.
Vogliamo rispondere ai bisogni immediati di chi vive per strada o in una situazione economica difficile, ma anche batterci perché abbia più tutele e diritti; la battaglia per la residenza virtuale va proprio in questa direzione, in quanto, se vinta, permetterebbe a molti (sia italiani che stranieri) di poter esercitare i propri diritti fondamentali (dalla possibilità di ricevere le cure di un medico di base attraverso le ASL, all’accesso alle misure di welfare attraverso sussidi e agevolazioni, passando per l’esercizio dei propri diritti politici) e di iniziare un percorso di reinserimento, di autodeterminazione e di integrazione
Rispondiamo all’indifferenza, all’odio, alla paura, all’intolleranza con la solidarietà, i diritti e l’uguaglianza!

Per partecipare o per altre informazioni scrivici alla pagina facebook dell'Ex OPG "Je so' Pazzo" e della Rete di Solidarietà Popolare

 

Ben 15 senzatetto sono morti lo scorso inverno. E' assurdo pensare che nel 2017 sia ancora possibile perdere la vita semplicemente per l'abbassamento delle temperature: un fenomeno prevedibile e che si verifica ciclicamente ogni anno.

Il tavolo tematico su “mutualismo, lotta alla povertà, risposta ai bisogni e costruzione di reti popolari” ha visto la partecipazione di circa 50 persone e una composizione molto eterogenea: militanti di diverse realtà politiche e sociali provenienti da tutta Italia.

Habemus circolare:su povertà e diritto alla residenza per i senza fissa dimora, il controllo popolare continua...

Da una settimana, vista la grande emergenza freddo, abbiamo aperto le nostre porte ai senza tetto. Scriviamo queste righe per socializzare tante cose che abbiamo visto e ascoltato in questi giorni.

Vogliamo un agevole accesso al sistema sanitario e ai sussidi sociali per i senza fissa dimora!

Partiamo da qualche piccola e banale premessa. È evidente che nella nostra attuale società non esiste uguaglianza sociale, non ci sono giustizia e democrazia, mentre le disparità economico-sociali e le discriminazioni purtroppo imperversano ancora. Le ultime statistiche parlano, per l’Italia, di un aumento di 4,6 milioni di poveri negli ultimi sette anni che ha visto come conseguenza anche un grosso aumento della popolazione senza fissa dimora, arrivata, e sarà pure una stima ridotta, a più di 50.700 persone mentre i tagli ai servizi sociali sono proseguiti senza remore.

Calendario

December 2017
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
3
5
Date : 2017-12-05
6
Date : 2017-12-06
7
Date : 2017-12-07
10
12
Date : 2017-12-12
13
Date : 2017-12-13
14
Date : 2017-12-14
19
Date : 2017-12-19
20
Date : 2017-12-20
21
Date : 2017-12-21
23
24
25
26
27
28
29
30
31

La campagna per una lista popolare alle prossime elezioni politiche nazionali.

#accettolasfida

Abbiamo messo per iscritto le idee che stanno alla base del nostro progetto, e tutti i modi in cui si può dare una mano.

Come partecipare

Ecco la nostra dichiarazione di intenti, il nostro programma

Cosa crediamo, cosa vogliamo

Come si finanzia una struttura grande e piena di attività come l’Ex OPG?

Come si finanzia l'Ex OPG

Verità e Gustizia per Ibrahim Manneh. Vittima di razzismo e malasanità

Verità e giustizia per Ibra!

Seguici su facebook

Seguici su twitter

Cassetta degli attrezzi

Conosci i tuoi diritti!

Accoglienza e diritto d'asilo

Opuscolo su contraccezione e interruzione volontaria di gravidanza

Contraccezione e IVG

Obiettivo prevenzione garantita, giusta e gratuita

Prevenzione

Manuale di autodifesa: 50 sfumature di lavoro nero... e come combatterle

Lavoro nero

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand